giovedì 6 novembre 2008

isn't he brilliant??

I was having a peep on River's website and found this great video.. and I had to re-post it immediately. isn't he great? I wish I was this talented too..!
enjoy it!

mercoledì 29 ottobre 2008

blue..

vorrei che la mia voce sapesse cantare tutte le mie emozioni..
vorrei che la mia linfa si tramutasse in musica e
vorrei che tutto il mondo potesse ascoltarla...

vorrei che le mie parole si tramutassero nel suono di una chitarra e
vorrei che questo suono potesse accarezzare il cuore di chi è già lontano, ormai...

vorrei essere il vento, il profumo del mare che viene da lontano,
vorrei essere il flebile odore della tiepida terra d'autunno
vorrei essere una delle rosse foglie che assistono al mio vagare...

vorrei... vorrei...
vorrei sentirmi vivo.

giovedì 9 ottobre 2008

stuck in my mind

I just can't stop singing it.. this tune got stuck in my mind.
No doubt it's a beautiful song.. but it's all getting a bit of annoying... ;-)



Anyway... I've just come back from Reykjavìk, where I spent a lovely time with THE lady, my good, crunchy, pretty miss Hrefna. No need to say I got a very bad cold right after landing (I knew it was gonna happen), anyway I could enjoy my stay and all the cuddly cuddles I've been given.

And now.. back to life, back to reality.
See you soon, pretty peeps.. enjoy this song and the warmth of these marvellous autumn days.

lunedì 6 ottobre 2008

greetings from Reykjavik!

sabato 20 settembre 2008

leaves

mi piace l'aria frizzantina del mattino.
mi piace essere svegliato poco a poco dalle dolci voci dei bambini.
mi piace scoprire melodie nuove, perdermi nella mia voce e dare un senso anche al silenzio.
mi piace quando la mente si inganna e una voce sembra uno strumento.

adoro il colore che gli alberi stanno assumendo.
adoro il profumo dell'acqua, della terra e anche dei ricordi.
adoro le canzoni un po' stonate che mi bagnano gli occhi.

seguo il movimento lento delle nuvole, verso tempi e luoghi che non saranno più.
seguo il suono di una chitarra lontana, seguo la scia del vento...

inseguo la vita.

sabato 23 agosto 2008

what's going on in my kitchen

I know I'm a lazy boy. I've always been one.
That's why I just disappeared 'bout a month ago and almost nobody knew where I was hiding.. well, the answer to all of you questions is: I WAS ON HOLIDAY.
actually... my head needed some holiday. so I plugged it off and moved to France. and back. and I visited my parents, who are not very sociable and funny and nice-to-stay-with at the moment..
anyway: I'm back.

For those of you who still don't know it, I'm not graduating in September. My tutor decided she'd better spend her Summer with her daughters and nephews, rather than reading and checking my paper, so.. I'm graduating in December. It's not bad either, anyway it's all so annoying. but.. nevermind.
Even though I'm graduating in December, I can start with my MA courses in October. Uh, yeah, you don't know it yet: I eventually made up mi mind and decided for a MA in linguistics and translation. cool, isn't it?

and, apart from graduating and starting with this new studying experience, before the year is over I really want to:

- find a job to pay all my bills, trips and stuff (..any suggestion, prostitution excluded??)
- go to the gym AT LEAST once a week
- lose some weight
- emancipate from my parents
- go to Iceland and hug my lovely sweet Hrefna
- hug and kiss my lovely Minna
- go back to Lithuania

... will I have enough time/money/energy to do it all?

martedì 1 luglio 2008

... solo per far rumore..




Tutto questo tempo a chiedermi
Cos'è che non mi lascia in pace
Tutti questi anni a chiedermi
Se vado veramente bene
Così
Come sono
Così

Così un giorno
Ho scritto sul quaderno
Io farò sognare il mondo con la musica
Non molto tempo
Dopo quando mi bastava
Fare un salto per
Raggiungere la felicità
E la verità è che

Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c'è
Invece di guardare il sole sorgere

Questo è sempre stato un modo
Per fermare il tempo
E la velocità
I passi svelti della gente
La disattenzione
Le parole dette
Senza umiltà
Senza cuore così
Solo per far rumore

Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c'è
Invece di guardare
Il sole sorgere

E miracolosamente non
Ho smesso di sognare
E miracolosamente
Non riesco a non sperare
E se c'è un segreto
E' fare tutto come
Se vedessi solo il sole

Un segreto è fare tutto
Come se
Fare tutto
Come se
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole

E non
Qualcosa che non c'è


breathtaking. warming. deep.
simply love it.
L

sabato 14 giugno 2008

non ce la facciamo più...

Houston, direi che abbiamo un problema.. ed anche grosso. Qui non ce la si fa più. Siamo veramente alla frutta. Si vedono, si sentono, succedono cose che ci fanno seriamente dubitare delle nostre facoltà intellettive..
ecco a che cosa mi riferisco:

Allora, ieri mattina in università c'è stata la prova propedeutica "a reti unificate" di russo: per fare l'orale e, quindi, aggiudicarsi l'annualità di lingua, bisogna prima superare questo test. Questo succede più o meno per tutte le lingue. Giovedì, per me, è stata la volta di ungherese; per altri c'era inglese; ieri ed oggi ci sono stati gli scritti di tedesco e di spagnolo.... e da lunedì cominciano gli orali. Insomma, un bel casino, considerando anche che non ci sono solo gli esami di lingua.. ma pure i complementari (e, se siete me, avete anche la tesi da finire...).
Ma facciamo un passo indietro di un paio di giorni, fino a giovedì sera, e portiamo degli esempi. Ero reduce dalla prova di ungherese e mi accingevo al mega ripassone di sintassi russa quando la Criki mi invita ad unirmi a lei ed Aluk (reduce dal globale di inglese) per uno studio di gruppo. Ok. Ci sto. Mi dirigo verso casa della Criki con una bottiglia di pinot nero (già cominciamo male) e, una volta unitomi alle due gnoccole, ceniamo e ci mettiamo subito a studiare.
Senza sapere quello a cui stavamo andando incontro.
La sfattanza generale si fa sentire subito: Criki esordisce con un "scusa, Ale, ma.. i verbi di moto unidirezionali dove vanno, oltre che a 'ffanculo??"...
Passiamo alle frasi causali.
dopo un po':
Cri: "lukuz, non ho capito una cosa"
Ale: "... una???"
Cri: "si, non ho capito perchè, in questa frase, hai usato questo tipo di preposizione.."
Luku: "perchè si deve usare proprio quella"
Cri: "... e perchè?"
Luku: "boh. è così e basta."
Cri: "no, perchè... il manuale dice che questa preposizione si usa quando vuoi indicare un qualcosa che ti viene addosso, all'improvviso, senza che tu te ne accorga.. hai capito? nella tua frase, invece, non c'è un cazzo che ti viene addosso senza che tu te ne sia accorto!!"
Ale (da sotto al tavolo): "buaahaahaahaazzwuahzwuaz"
Luku: "ehm... ok, Cri... se lo dici tu..."
Cri (che non si era ben resa conto della volgarità delle sue parole): "beh, che cazzo c'è che ti è venuto addosso nella tua frase??"

...

Imbavagliata la Cri, dopo averle fatto un disegnino per spiegarle quello che era appena uscito dalla sua bocca, riprendiamo. Ma la sfattanza avanza. Criki comincia ad offrire dolci e gelati a destra e a manca, nel tentativo di tirarci su il morale.. Aluk si dispera sempre più, scorre le pagine del manuale di sintassi ed impreca in cremonese... io non ne posso più e mi metto a fare le imitazioni delle nostre compagne. Ma sto davvero toccando il fondo e decido di andare a casa. Ale, sentendosi un po' abbandonata, mi dice: "Aspetta, ho un'idea geniale per il compito di domani: ripassiamo insieme l'alfabeto muto, così ci passiamo le risposte senza che qualcuno se ne possa accorgere!"
Luku: "Cri.. a scuola ti hanno mai insegnato l'alfabeto muto cirillico???"
Ale: "Ah, ggggggiàààà... è vero! come si fa, allora?"
Cri: "va beh, Ale, è una stronzata, lasciamo perdere...."
... troppo tardi. stavo già mimando, col corpo, l'alfabeto cirillico. dopo un nanosecondo lo stavamo facendo tutti. per il ridere, io e Cri avevamo i lacrimoni, Ale dei simpatici conati di vomito (e nel frattempo Ester, la coinquilina di Cri che stava cercando di dormire, credo volesse lupararci tutti...).
A forza mi spingo fuori dall'appartamento per avviarmi verso casa... Sono già a metà scala (e, penso, al sicuro) quando sento Ale: "pssss, Lukuz! guarda qua": mi giro e la vedo in una posa indescrivibile, con il culo per aria e la testa ribaltata come la bambina de L'Esorcista che mi fa "oltre ad essere un bersaglio facile.. indovina che lettera sono??!!".....

... inutile dire che ieri, all'esame, ci siamo astenuti dall'utilizzare questa tecnica comunicativa, limitandoci a degli sporadici "oh, ma tu capisci qualcosa?", nei momenti di distrazione di MCB (prof che, per l'occasione, ha svolto le funzioni di cane da guardia).
oggi Criki aveva la prova di francese, Ale quella di tedesco; lunedì io avrò l'orale di inglese, mercoledì ungherese e russo.. e poi mi sparerò nelle balle. Che ne dite??

sabato 7 giugno 2008

gal galima pasakyti...??

passeggiando allegramente, alle 2.00 di notte, per il centro di pavia con la Paolina, stavamo rimembrando i bei tempi dell'erasmus (lei a Heidelberg, io a Vilnius).. quello che abbiamo e non abbiamo fatto, l'università, le feste, la gente, i problemi con la lingua, la desolazione e lo sconforto del rientro in italia.. quando, all'improvviso, mi giro e vedo che il bolide che sta facendo manovra in fianco a noi è targato LT. ....LT = Lietuva = LITUANIA!
penso subito ad un miraggio.. ma controllo bene e vedo che le due letterine sulla piastrina blu sono proprio L e T.
non ci posso credere. non vedevo un'auto targata LT da quando, in LT, ci vivevo.. ormai un anno fa. mi rattristo un po'.
penso.
sorrido.
un po' piango.
proprio stasera, a cena, mi ero preparato dei noodles "russian style", piatto tipico delle serate finno-litu-georgiane con Minna e tutti i suoi vicini di casa, per rimembrare i vecchi tempi.
dopo le provine col coro esco con Paola e parlo della Lituania.
tornando a casa, incrociamo prima un ragazzo che parla russo (chiaro richiamo ai vicoli di Vilnius), poi il macchinone targato LT, tipico dello 'sborone' baltico che, probabilmente, possiede anche un attico in città vecchia o un casolare a Uzupis..

mi rattristo un po'.
penso.
sorrido.
un po' piango.

" Kur tu? Čikagoj, Londone, Paryžiuj, Milane, Ispanijos plantacijose, Stokholmo centre? Kur tu? Berlyne, Amsterdame, Airijos glėby? O mūsų tiek nedaug belikę Lietuvos širdy..."

venerdì 30 maggio 2008

silence

e lascio che piova
sui miei pensieri.
ogni goccia che scorre
lungo il mio petto
porta con se un briciolo
di negatività.

sento il parlare degli alberi
respiro l'oscurità
mentre vedo, su queste lastre di cemento
un po' di luce,
un po' di verità.

cammino ad occhi chiusi
l'acqua copre tutta la città.
e le nuvole mi regalano
questa canzone.

la canzone del silenzio
la canzone della libertà.

martedì 20 maggio 2008

внимание, внимание!

look: if this is how your desk looks like




and if you're not me




and you don't wanna become like him (like I actually will..)



well... start doing something for yourself!

Lead a healthy life, don't eat whatever junk you come across, don't drink coffee at any time, don't have too much beer in the evening, don't stay up late and, most of all.. DON'T EVER GRADUATE IN RUSSIAN!!!!

.... ascolta un cretino....


domenica 18 maggio 2008



I've been thinking of my career as a flutist, in the last few days..
It's been a long time since I last played this piece of music, actually one of my favourites (I played it when I gained my "compimento inferiore", in Sempt. 2004 and a couple of times more, further on).
I'd really love to play it once again.. and I think I'd love to play a bit more than what I do nowadays.

Of course, it's not me playing in the video... but... enjoy it, anyway!
Have a nice Sunday afternoon! (it's gloomy here and I only want to sleep).
hugs

sabato 17 maggio 2008

I just wanted to remind you all that..


When this blogpost was born to life, I decided I'd never turn it into a pro-gay site with writings on LGBT life, racism, prejudice, homophobia and stuff.
And you know I never did.

But I've just learnt that today is quite a special day.
Today is the "international day against homophobia".
All I want to say is.. remember it, always: l'homosexualitè n'est pas une maladie.

martedì 13 maggio 2008

have I said "trombi"?

copiando l'idea dal larvotto, ho aggiunto anch'io un bel "trombiblog" alla mia paginetta!
come funziona? semplice: armatevi di webcam e, ogni volta che lo desiderate, lasciatemi una foto! è semplice, veloce, pulito e a costo zero!
vi aspetto numerosi!!
ciauuuuuuu

ps: a breve un post un po' più "serio", con cronache, resoconti e quant'altro.

mercoledì 23 aprile 2008

this is my rockstar name!

Your Rockstar Name Is...
Angus Sugarlipz

now I'm definitely ready to become a rockstar!! ;-)

sabato 5 aprile 2008

è priiiiiiiiiimaveraa...

... e non è cambiata un'acciderbolina lo stesso.
cioè: un po' di cosine sono cambiate, in realtà. la mia condizione psico-fisico, ad esempio.
nelle prossime settimane avrò all'incirca un milione di esami/assessments. e dovrò cominciare a lavorare un po' seriamente per la tesi. e ad informarmi sulle lauree specialistiche italiane. ed estere. e poi, certo, ci sono le lezioni da frequentare. uh, dimenticavo: trovando del tempo, dovrei anche finire le ore che mi sono state assegnate in biblioteca. e, tra le altre cose, coltivare una vita sociale. o, perlomeno, trovare il tempo di fare la spesa.

ecco, quello che più mi fa pensare è che, in momenti come questo, ci sia sempre il rompicoglioni di turno che, non vedendoti da un po', se ne esce con frasi tipo: "ma che fine hai fatto? è un po' che non ti vediamo più... possiamo ancora contare su di te, vero???"....
... beh, la risposta è NO! se non mi vedi da mesi... ci sarà un motivo, non credi? se, durante il nostro ultimo incontro, ti ho detto "ti chiamo io quando mi libero" e non hai ancora ricevuto una mia chiamata.. secondo te, cara testolina di minchia, che cosa vuol dire? forse che mi devi chiamare tu? ... NO!!!
vuol dire che il momento in cui poterti/volerti cagare non è ancora arrivato; vuol dire che non voglio vederti neanche dipinto, che non me ne frega niente se sei nella m*#@§ fino al collo, se hai i coccodrilli che ti vengon fuori dalla doccia come nel cesso di Bersani o se ti manca un flauto solista (ogni riferimento alla realtà è puramente casuale)...
esprimerò, a riguardo, il mio pensiero.
finemente, con una sigla, per non essere troppo volgare e per dare a tutto quel gusto un po' retrò, un po' "unione sovietica di inizio secolo" (ogni riferimento alla mia tesi è puramente casuale) : VI - A - EFFE - EFFE - A - ... NKUUUULO!

e mai nessuno che ti dica: "so che sei un po' nei casini... magari ti serve una mano?"

va beh... tirèèm inaanz.
tutto questo, in fondo, era solo per dire che sono un po' nervoso.
e che, se avete voglia di fracassare i maroni a qualcuno.. ecco, magari fatelo a qualcun altro.

sabato 15 marzo 2008

il trenino azzurro...

So che qualcuno potrebbe anche odiarmi per questo... ma non posso fare a meno di postare questo video di Krokodil Gena e del suo amichetto Čeburaška che cantano "Goluboj Vagon" (la carrozza azzurra)... mi fa tornare alla mente tutte le canzoncine, le filastrocche, le storielle che si imparavano a memoria, da piccoli, per poi ripeterle e ripeterle milioni di volte.. senza fermarsi mai! quante risate.. e quanti sorrisi, adesso, ripensando a quei momenti!




Голубой вагон

Медленно минуты уплывают вдаль,
Встречи с ними ты уже не жди.
И хотя нам прошлого немного жаль,
Лучшее, конечно, впереди!

Скатертью, скатертью дальний путь стелется
И упирается прямо в небосклон.
Каждому, каждому в лучшее верится,
Катится, катится голубой вагон.

Может, мы обидели кого-то зря -
Календарь закроет этот лист.
К новым приключениям спешим, друзья,
Эй, прибавь-ка ходу, машинист!

***

Голубой вагон бежит-качается,
Скорый поезд набирает ход.
Ну зачем же этот день кончается?
Пусть бы он тянулся целый год!

***

venerdì 14 marzo 2008

morte e distruzione


La funzione di questo post è inviare un ringraziamento speciale a tutti coloro che, la settimana scorsa, mi hanno detto "ma come sei fortunato! quest'anno, a parte qualche raffreddore, non hai mai preso l'influenza"...... 'FANCULO!!

Immediatamente dopo, come la maledizione di Tutankamon, il male si è abbattuto su di me.

Fulmineo, agguerrito, atroce.

Evitando i particolari, si sappia solo che ha colpito pesantemente il mio apparato respiratorio (ed anche un po' quello gastro-intestinale): di andare a lezione non se ne parla, ma nemmeno di cantare.. a dir la verità, anche nel parlare ho le mie belle difficoltà... Insomma: per una settimana non ho fatto niente di niente. Figata, eh? ... col cappero!! è una figata se non fai niente al mare, alle terme, su un'amaca in mezzo al bosco, dopo una grigliata.. non quando hai il naso scartavetrato, le tonsille grosse come mandaranci, la voce da trans venuto male e più dolori di tua nonna in carriola!
Ad ogni modo... non sono ancora guarito del tutto... ma sento che, presto, sarò di nuovo un fiore.
Detto questo.. grazie a tutti coloro che mi hanno mandato i bacini e che hanno saputo sostenere la mia pesantezza in questo "momento di dolore" (lo so.. quando sono malato, sono più insopportabile del solito!).
E grazie anche a tutti i miei compagnucci, che mi hanno collezionato pile e pile di appunti (la settimana prossima ci sarà da divertirsi.....).
Ora devo andare, mi spiace. Essendo, ormai, in via di guarigione, ho ancora solo poche ore da poter passare sulla poltrona a lamentarmi... non posso buttarle via così! ;-)
iki pasimatymo

lunedì 3 marzo 2008

eccomi,
di nuovo vigile.
mi muovo a scatti
e la mia mente
suona un timido rondò.

scariche di buio
fanno chiudere i miei occhi
ma il tepore della musica
mi avvolge.
mi accarezza.
mi confonde...

continuo a sognare.



[...]
ecco perchè, oltre le finestre,
la distesa nevosa è così tiepida.
ecco perchè anch'io, l'insonne,
ho dormito come una comunicanda.
(A. Achmatova, "8 Nojabrja 1913 goda")

martedì 5 febbraio 2008

domenica 3 febbraio 2008

eh già, mi tocca (...ma chi??)

credo sia quasi d'obbligo, anche per me, scrivere un piccolo post sul MoF Event "en travesti" di ieri sera.
chi c'era e chi mi/ci conosce sa che ieri si festeggiavano un po' tante cose: il compleanno mio e di Ju-Ju -con qualche giorno di anticipo- , il compleanno della Gabi -con quasi due settimane di ritardo-, il carnevale.. ed una concentrazione di bloggers mai vista prima d'ora in quel luogo di perdizione.
serata direi ben riuscita! c'era veramente un sacco di gente, un sacco di amici vecchi e nuovi, un sacco di personaggi sconosciuti e alquanto loschi.. un sacco di bibite analcoliche (???) e la musica a palla.
si sono viste cose che voi umani non potete neanche immaginare (ice, urge un confronto..), tra cui una piccola sfida di break dance, i soliti noti che se la limonano con i soliti ignoti, una dolce biancaneve che si è trasformata in una lap dancer all'ultimo grido (nel senso che sbatteva qua e la e più o meno tutti le hanno urlato addosso qualcosa), travestimenti curati fino al minimo dettaglio (il premio va ad ema-toma) e tanto, tanto altro ancora.

che dire, ancora? grazie a tutti! un saluto a tutti i bloggers che non mi hanno riconosciuto o che non si sono fatti riconoscere (io ero l'operaio in blu; ad un certo punto ballavo sul cubo con Maicol-zingarella).
grazie soprattutto al Moku! e... alla prossima!

sabato 26 gennaio 2008

untar heriun twem

dunque, ho passato gli ultimi due/tre giorni nel chiuso della biblioteca di slavistica, al dipartimento di lingue.

più o meno tutti stanno studiando per gli esami.

più o meno tutti stanno uscendo di cranio, perchè questa sessione è abbastanza densa di appelli, compiti, compitini, tesine.

qualcuno, di tanto in tanto, se ne esce con frasi agghiaccianti, tipo "no perchè, cioè, alla fine è troppo uno sbatta.. non ce la sto fando più, tra un po' mi strino".


ed io sto impazzendo. mi divido tra le influenze slavo-meridionali sulla lingua granderussa, la metafonia palatale dell'antico anglosassone, il lavoro part-time in biblioteca (sempre in dipartimento, ovvio), mille libri che ho iniziato e che non riuscirò mai a finire e questo minchia di computer che mi abbandona ogni quarto d'ora. aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaagh!


per fortuna, tra una settimanella ci sarà una simpatica festicciuola che dovrebbe tirarmi su il morale.

chiedo umidamente perdono a tutti, quindi, se non vi sto cacando molto.. già da martedì dovrebbe andare un po' meglio.


stay tuned!

venerdì 11 gennaio 2008

ju, mannaggia a te! (stai sereeeeno)

ringrazio il caro juri (a.k.a. "tonico&coccoloso") per avermi passato questa patatona bollente... e, a proposito di patatone, rimbalzo il giochino a maicol e corinne, che mi sembrano le più adatte (leggi: "quelle che, come me, hanno sempre un buon motivo per non fare un cazzo).
ovviamente, tutti voi, cari amici, siete invitati a farlo!
qui trovate il meme originale.

allora... cominciamo! funziona così: c'è una lista di qualità che, secondo qualche strana teoria, si posseggono in base al proprio mese di nascita.

io sono nato in febbraio. il 5, per l'esattezza. un giorno, da piccolo, la mia mamma stava leggendo uno dei tanti giornali di speteguless e mi ha detto: "uuh, ma sai che il 5 febbraio è nato anche Fabrizio Frizzi?".
no comment.
ad ogni modo, le caratteristiche dei nati in febbraio sono le seguenti:

FEBRUARY: Abstract thoughts. Loves reality and abstract. Intelligent and clever. Changing personality. Attractive. Sexy. Temperamental. Quiet, shy and humble. Honest and loyal. Determined to reach goals. Loves freedom. Rebellious when restricted. Loves aggressiveness. Too sensitive and easily hurt. Gets angry really easily but does not show it. Dislikes unnecessary things. Loves making friends but rarely shows it. Daring and stubborn. Ambitious. Realizes dreams and hopes. Sharp. Loves entertainment and leisure. Romantic on the inside not outside. Superstitious and ludicrous. Spendthrift. Tries to learn to show emotions.

le regole del gioco mi impongono di sceglierne alcune, quelle che più mi descrivono. seguendo l'esempio dello ju, ne darò anche dei piccoli commentini. su le maniche, ordunque! ;-)

abstract thoughts/loves reality and abstract:
beh... si. decisamente. secondo la più grande filosofa del nostro tempo, G. Romero, ognuno di noi ha una vita esteriore ed una interiore, fatta di pensieri, sogni, sentimenti, ricordi.. e, soprattutto, cazzate. io, interiormente, vivo molto. forse più di quanto non faccia nella vita -diciamo- "pratica". quindi.. immaginatevi quante cazzate produco!

intelligent and clever/determined to reach goals:
ovviamente, per produrre tante cazzate bisogna anche che i neuroni si scontrino. e, scontrandosi, capita anche che ne escano dei pensieri sensati.
credo di produrre una discreta quantità anche di questi. mi piace ragionare sulle cose, mi piace studiare, sapere, conoscere.. e sono alquanto determinato nel raggiungere i miei obiettivi. nello studio, nel lavoro, nella vita. ... o no?

ambitious/realises dreams and hopes:
quando quella gran v**ca di Pandora aprì il vaso, ne uscirono tutti i mali del mondo. e fu così che gli uomini, fino a quel punto vissuti in una sorta di idillio, in pace ed in armonia con loro stessi e con gli dei, si trovarono a dover fronteggiare l'odio, l'invidia, le carestie, l'acidità delle cassiere dell'esselunga.. ma, fortunatamente, qualcosa rimase al sicuro, sul fondo di quel vaso: la speranza, colei che ci aiuta ad andare avanti, a perseverare, colei che ci tiene per mano e che ci fa compagnia anche quando, come direbbe Ligabue, siamo "seduti in riva al fosso".
ed è grazie alla speranza che riusciamo ad essere ambiziosi ed a raggiungere le nostre mete.

attractive and sexy:
come si può resistere al mio fascino??
durante uno degli ultimi concerti della corale, tra l'altro, vi ricordo che una schiera di fans mi ha pure chiesto l'autografo... sarà stato per la mia voce? sarà stato per il mio fascino? sarà stato perchè la loro età media superava i 70anni e, probabilmente, era da mo' che non vedevano tanta carne fresca, tutta in una volta sola??

loves freedom:
"and lend your voices only to sounds of freedom. no longer lend your strenght to that which you wish to be free from. fill your lives with love and bravery and you shall live a life uncommon."

too sensitive and easily hurt:
maneggiare con cautela, signori miei... con molta cautela..

loves entertainment and leisure:
"risus abundat in stultorum ores"...può darsi, ma credo che ridere sia un gran bel modo di essere stupidi!

spendthrift:
qualche difetto devo pure averlo...!! ho le mani bucate... ma non si tratta di stigmate!

si accettano suggerimenti/consigli/commenti per eventuali modifiche a questro quadro più o meno disastroso che ho appena dipinto di me stesso...
... e voi, come siete?
L





mercoledì 9 gennaio 2008

2u

on my skin.
there you are.
in my thoughts.
there you dwell.

I can feel your breath on my body.
I can feel your heart beating beside mine.

I can smell your scent at any time.
it comes from every flower,
every smile,
every dawn I see.

it simply comes from you.
because you're everywhere.
everywhere.